Patrizio Landolfi

Coockies e Privacy

PITTORE

PATRIZIO LANDOLFI

P.iva 06013690489


facebook
instagram
whatsapp

Le ultime notizie

Sito e social media marketing sono realizzati da PangeaWeb.eu

Il fascino dell'introspezione artistica di Patrizio Landolfi

14-04-2021 23:58

Pangea Web

RECENSIONI, patrizio landolfi, recensioni patrizio landolfi, BUTTERFIELD FAMILY, DAVID BOWIE,

Il fascino dell'introspezione artistica di Patrizio Landolfi

Artista di fama internazionale, ha esposto alla “Pall Mall di Londra” al “Punshkinskay di S. Pietroburgo” al Bakti center di New York” alla “ Mediolanum.

 

 

 

 

 

 

Artista di fama internazionale, ha esposto alla “Pall Mall di Londra” al “Punshkinskay di S. Pietroburgo” al Bakti center di New York” alla “ Mediolanum di Padova” alla presenza dei soci del Guggenheim di Venezia e di New York, nei “Magazzini del sale” sede prestigiosa dell’accademia delle belle arti di Venezia, messa a disposizione durante la biennale di Venezia del 2017 come location fuori biennale, dal momento che in biennale cerano solo tre artisti italiani! Tra i 20 artisti  italiani scelti per presentare una varietà maggiore di arte italiana c’era anche Patrizio Landolfi. Nel “Palazzo Medici Riccardi di Firenze” dove la sua cara amica e musicista Nair ha interpretato vari brani del suo  repertorio allietando con la sua splendida voce tutti i presenti all’inaugurazione. Per l’occasione il presidende del consiglio della regione Toscana dott. Eugenio Giani ha di persona presentato l’evento, partendo dal rinascimento di cui è grande estimatore ad arrivare ai giorni nostri con la mostra di Landolfi, sfatando il mito che Firenze è prevalentemente legata solo alla sua storia passata! 

a002-david-arancio-cm-110x120-1618438883.jpg

Artista autodidatta, formatosi con passione, in maniera autonoma, tratta arte fin dai primi anni 80, aprendo anche una galleria in Toscana a Prato. Percorrendo sentieri artistici dal rinascimento ad oggi, inizia nel 2004 la sua ricerca sperimentale, Ispirandosi ai grandi temi di Alberto Burri, De Kooning, Emilio Vedova ed altri grandi artisti.

L’astrattismo è la corrente che più lo affascina, la libertà di espressione la possibilità di viaggiare senza limiti di tempo e di spazio lo ha portato a varcare la frontiera del finito, frammentando la tela e quindi l’opera, creando differenti livelli dove strato su strato si manifestano mosaici con differenti colori anche in un singolo frammento. I frammenti sono percorsi da canali che rendono l’opera quasi tridimensionale. Oltre all’impatto visivo immediato c’è modo di scoprire verità nascoste che possono apparire di tanto in tanto guardando l’opera. La lente di ingrandimento permette di capire e vedere meglio i dettagli. Di origine Campana dopo aver girato l’Italia in lungo e in largo si è stabilito sulle colline del chianti in Toscana fra Firenze e Siena, in Tavarnelle v.d. Pesa dove ha il suo studio di pittura. Molti turisti che vengono ad ammirare le bellezze della Toscana passando da Tavarnelle si fermano a visitare il suo studio, le sue opere sono sparse per il globo, da Kuala Lampur a Londra, dal New Jersey al Canada, ecc. La famiglia Butterfield, il cui famoso Stewart inventore del sistema operativo Fliker e anche della Slak, è passata di recente dal suo studio ed ha acquistato un bellissimo David Bowie e un’altra opera. 



Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder